venerdì 27 aprile 2012

Impariamo il pattinaggio: i salti


Innanzitutto, una precisazione: l'esecuzione di un buon programma di pattinaggio artistico su ghiaccio non vuol dire atterrare bene tutti i salti e stop. Ci vuole ben altro.
Ma è anche vero che eseguire correttamente tutti i salti contribuisce ad ottenere un punteggio tecnico soddisfacente, punto di partenza ideale per un ottimo score complessivo.
Senza ulteriore indugio conosciamoli, dal più facile al più difficile.

Toe-Loop (puntato) - filo destro esterno indietro, si punta con il piede sinistro
Salchow (non puntato) - filo sinistro interno indietro, parte dalla lama
Loop (non puntato) - filo destro esterno indietro, parte dalla lama
Flip (puntato) - filo sinistro interno indietro, si punta con il piede destro
Lutz (puntato) - filo sinistro esterno indietro, si punta con il piede destro
Axel (non puntato) - filo sinistro esterno avanti, parte dalla lama

Il salto presentato in linea di massima da tutti (uomini e donne) e quasi sempre utilizzato per le combinazioni di più salti (due o tre) è il triplo toe-loop, che viene raramente sbagliato anche dal pattinatore senior meno esperto; il salto più difficile in assoluto è invece il triplo Axel, unico a partire in avanti, che è stato atterrato da pochissime pattinatrici fino ad oggi (tra quelle attualmente in attività solo la giapponese Mao Asada è in grado, con ormai scarso successo, di eseguirlo).
Nessuna donna ha ancora eseguito correttamente in competizione un salto quadruplo, mentre gli atleti più rappresentativi in ambito maschile presentano piuttosto frequentemente quadruplo toe-loop e, più di rado, quadruplo Salchow. Solo lo scorso anno è stato ratificato il primo quadruplo Lutz, eseguito correttamente dallo statunitense Brandon Mroz durante l'NHK Trophy a Sapporo, in Giappone.
Nessun pattinatore è stato finora in grado di eseguire (ribadisco, correttamente e durante una competizione ufficiale ISU) quadruplo loop, quadruplo flip e, ovviamente, quadruplo Axel.
Di seguito i punteggi di ogni salto nelle tre varianti (doppio, triplo e quadruplo).

Toe-Loop (T)
Doppio 1,4 - Triplo 4,1 - Quadruplo 10,3
Salchow (S)
Doppio 1,4 - Triplo 4,2 - Quadruplo 10,5
Loop (Lo)
Doppio 1,8 - Triplo 5,1 - Quadruplo 12,0 (mai eseguito)
Flip (F)
Doppio 1,8 - Triplo 5,3 - Quadruplo 12,3 (mai eseguito)
Lutz (Lz)
Doppio 2,1 - Triplo 6,0 - Quadruplo 13,6
Axel (A)
Doppio 3,3 - Triplo 8,5 - Quadruplo 15,0 (mai eseguito)

Vediamo ora quanti e quali tipi di salti si devono obbligatoriamente eseguire durante lo short program e il free skating.

Short Program
Uomini
1) Doppio o triplo Axel
2) Salto triplo o quadruplo preceduto da passi
3) Una combinazione a scelta tra: un salto triplo e uno doppio, due tripli, un quadruplo e un doppio oppure un quadruplo e un triplo
Donne
1) Doppio o triplo Axel
2) Salto triplo preceduto da passi
3) Una combinazione a scelta tra: un salto triplo e uno doppio oppure due tripli
Free Skating
Uomini 
1) Cinque salti singoli (tra cui almeno un Axel)
2) Tre combinazioni di cui una sola a tre salti
Donne
1) Quattro salti singoli (tra cui almeno un Axel)
2) Tre combinazioni di cui una sola a tre salti

Infine, prendiamo a riferimento gli esercizi di Carolina di questa stagione e vediamo quali salti prevedevano i suoi programmi ai Campionati Mondiali di Nizza.

Short Program
3Lo - 3T+3T - 2A
Free Skating
3Lo - 3F - 2A+3T - 3F+2T - 2A - 3S - 3S+2T+2T

8 commenti:

  1. Grazie bel post molto chiarificatore ........
    ottimo blog - adoro il pattinaggio ed il tuo blog sembra moolto interessante!

    RispondiElimina
  2. Grazie mille Arwen! Per tutti i commenti, ovviamente!!! Ho appena iniziato quest'avventura dato che da troppo tempo parlo di pattinaggio solo con pochi amici (anche se sarebbe meglio dire ...vittime!!!) pur seguendolo attivamente da più di vent'anni... Per quanto mi sarà possibile cercherò di aggiornarlo frequentemente...
    Grazie ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io pratico pattinaggio tutt'ora a livelli di salti tripli.Hai spiegato molto bene i fondamentali per commentare e capire un programma di gara anche molto recente dato che i regolamenti attuali sono molto simili.una curiositá:nelle olimpiadi del 2018 con l 80%-90% di possibilitá Yuzuru Hanyu porterá in uno dei suoi programmi un quadruplo Rit (4Lo) chè è in grado di eseguire da ormai 1 anno. COMPLIMENTI PER IL SITO

      Elimina
  3. E' da un po' che pensavo di aprire una sezione più tecnica del mio blog, per spiegare i vari elementi del pattinaggio, ma poi ho sempre rinunciato.
    Grazie delle spiegazioni semplici e chiare, mi hai fatto venire voglia di rendere concreta la mia idea.

    RispondiElimina
  4. Ti ringrazio moltissimo Laura, e complimenti vivissimi per il tuo curatissimo blog, che inizierò a seguire con assiduità!!!

    RispondiElimina
  5. Grazie a te per i complimenti.

    RispondiElimina
  6. Grazie Vittorio per il post sui salti, io scrivo racconti brevi e gli ultimi europei mi hanno ispirata. In caso posso chiederti qualche piccola consulenza tecnica tanto per non scrivere boiate?

    RispondiElimina
  7. Ma certo, volentieri. Sperando di esserti d'aiuto...

    RispondiElimina